La bellezza salverà il mondo

Al museo in compagnia

Al museo in compagnia per condividere la passione per la bellezza (e non solo) delle opere esposte

“La bellezza salverà il mondo”: come coltivare le proprie passioni a Milano

.……… è il principe Miškin nell’Idiota di Dostoevskij che lo afferma. Ma come non essere d’accordo …. Ricercare la bellezza in ogni forma d’arte, nella natura, nei valori, nei progetti, nelle attività ….. e condividere questo interesse con nuove persone.

Condividere la bellezza

Ma la bellezza, tutta intorno a noi, a volte diventa faticosa o addirittura noiosa quando non è pensata per attrarre, per essere confortevole, per trasformarsi in un’esperienza.

Quando è solo una vetrina da interpretare e da decifrare può essere poco accattivante e forse non per tutti.

Ma dalla bellezza ci si può far contaminare, come una grande valanga che si espande e ingloba tutto quello che incontra nel proprio percorso trasformandolo in un sentiero di meraviglia e di emozione.

La bellezza salverà il mondo: al museo in compagnia
Lubar Gam

Ed è così che se amiamo la pittura, la scultura, le installazioni di arte contemporanea possiamo addirittura immaginare di godere della loro bellezza in una “location” splendida per l’architettura ricercata, gli spazi ampi, gli arredi moderni e l’ambiente accogliente e confortevole.

Al museo in compagnia

E’ perché tenere separato il sacro dal profano? Perché non contaminare l’arte con Bacco, Tabacco e Venere? Immergersi nell’arte e nella bellezza non è mai stato così avvolgente e così in grado di coinvolgere tutti i sensi e dimenticarsi di vivere e Milano da fuori sede.

Soffermarsi a contemplare una bella vista, assaporare un calice di vino o qualche delizia del caffè – bistrot o del ristorante stellato, attardarsi con nuovi amici per fare nuove amicizie a Milano condividendo esperienze in luoghi diversi. E’ così che l’arte diventa un luogo di incontri, di nuove conoscenze, di tempo nuovo per conoscere nuovi amici.

La bellezza salverà il mondo: al museo in compagnia
Giacomo Arengario

La bellezza salverà il mondo non è mai stata così vicina alla possibilità di realizzarsi come in questi splendidi luoghi che brillano come diamanti nella città dalle mille luci e mille opportunità: la Fondazione Prada e ristorante Torre, il Bistrot del Mudec, il Lubar Gam, il ristorante Giacomo Arengario o la Terrazza Triennale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *