Vivere da fuori sede! Trasferimento si o no?

Coppia di persone che camminano per strada con valigie da viaggio

Cambiare sede per studiare, trovare lavoro o semplicemente per cambiare vita?

trasferimento: vivere da fuori sede

Spesso l’idea di cambiare città è accompagnata dall’euforia del vivere da fuori sede. Tuttavia, passato l’entusiasmo dei primi giorni, presto o tardi, ci si potrebbe scontrare con paure e incertezze. Forse, la più grande è l’essere disposti a lasciare i propri affetti.

Oggi le distanze sono facilmente accorciabili, grazie alla tecnologia; ma, è vero anche che ambientarsi non è sempre facile all’inizio; fare nuove amicizie può sembrare un’impresa ardua e il senso di solitudine può prendere il sopravvento. La parola d’ordine è: non mollare!

Spesso, ci si trova a dover costruire la propria rete sociale da zero. Instaurare nuove amicizie può rappresentare una sfida impegnativa, soprattutto se ci si trasferisce da adulti, con il rischio che la propria vita diventi una rigida alternanza fra casa e lavoro, in assenza di spazi per socialità, svago, hobby e interessi.

La svolta: APP per fuori sede!

trasferimento: vivere da fuori sede

Sapere di cambiare città, con la certezza di trovare nuovi amici con cui condividere le stesse passioni, le stesse abitudini alimentari, gli stessi interessi, renderebbe ogni timore meno insormontabile.

E se esistesse un APP che ti aiutasse a conoscere persone che, come te, si trovano a dover cambiare città e vivere da fuori sede e, come te, sono desiderose di fare nuove amicizie? Tuttavia, nonostante la tecnologia aiuti sempre più a connettersi, per costruire un vero legame bisogna andare oltre il virtuale e “connettersi” nella vita reale, “mettere fuori la testa”.

Un buon modo per stringere nuovi legami potrebbe essere frequentare posti dove si possono condividere interessi o passioni, corsi di ballo, di fotografia, di cucina ad esempio o iscriversi a un evento organizzato da Toodo, come un tour enogastronomico, o un giro in moto per gli appassionati del genere, o, ancora una gita organizzato della città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *